Il vento è un flusso di aria  che si sposta tra due zone a differente  pressione o temperatura (es vento termico) . L’aria della zona di alta pressione (anticiclonica) si sposta verso la zona a bassa pressione ( ciclonica).Questo spostamento avviene per lo più in senzo orizzontale con determinata velocità.

La velocità del vento è espressa in nodi (1 nodo corrisponde a 0,514 m/al secondo; 1,852 km/h; 1 miglio nautico/h) .

Il vento che si sposta verticalmente  è detto in genere corrente convettiva di solito causata da  instabilità atmosferica .

Anche il vento è soggetto all’ effetto coriolis provocato dalla rotazione terrestre  che fa deviare verso destra i venti al di sopra dell’ equatore  e  verso sinistra i venti al di sotto dell’ equatore.

Il vento sul lago non è costante per intensità e direzione  ed inoltre  in corrispondenza della variazioni orografiche delle sponde  si sovrappongono venti trasversali anche di notevole intensità.

Il  lago di Garda  nella parte centrale e nella parte alta  è circondato da montagne  anche elevate (olre i 2000 m) e a sud  si apre verso la pianura padana. Si determina in tal modo una configurazione a “fiordo” con ampio estuario capace di fare da collettore  ed acceleratore del regimi ventosi.

 In condizioni normali e di  stabilità atmosferica vi sono due venti dominanti e costanti provocati dal gradiente termico tra la temperatura dei monti  e la massa d’acqua.

A partire dall’alto lago al mattino spira il Pelèr da nord a sud  che porta il lago ad incresparsi in modo anche notevole .

Al pomeriggio  dopo una più o meno breve pausa spira da Sud a Nord il vento detto Ora.  

L’ insorgenza di temporali e variazioni termiche sulle montagne  adiacenti  può determinare  l’insorgenza di venti provenienti da direzioni diverse  insorgenti  in modo rapido. I naviganti devono prestare particolare attenzione alla previsioni meteorologiche ed agli avvisi emanati dalla guardia costiera che pattuglia anche il lago di Garda . Bisogna inoltre osservare con attenzione anche l’addensarsi di nubi a ridosso delle alte montagne che circondano il lago.

i venti possono essere classificati in

  • venti permanenti tutto l’anno mostrano la stessa direzione e costanza ( come l’ora vento da Sud ed il Peler vento da Nord)
  • venti periodici compaiono in determinate stagioni (come il vento della Rocca ed il Boaren)
  • venti variabili che hanno caratteristiche variabili
  • venti costanti che soffiano nella stessa direzione

scala BEAUFORT

FORZA NODI DEFIN EFFETTO SULL’ ACQUA ONDE IN M    
0 <1 calma Il mare è liscio fumo sale verticale fumo
1 1-3 bava di vento Leggere increspature 0,1 fumo debole inclinazione  
2 4-6 brezza leggera Ondine minute, 0,3 le foglie si muovono inclinato
3 7-10 brezza tesa Ondine le creste cominciano a rompersi con schiuma 1 si muovono ramoscelli e le bandiere  
4 11-16 vento moderato Onde piccole che si allungano pecorelle più frequenti. 1,5 fumo in basso ,si solleva polvere  
5 17-21 vento teso Onde moderate pecorelle abbondanti con spruzzi. 2,5 il fumo frammentato gli arbusti si piegano frammentato
6 22-27 vento fresco Onde grosse creste con schiuma. 4 si muovono rami grossi  
7 28-33 vento forte cavalloni ingrossati schiuma “soffiata” in strisce dal vento. 5,5 si muovono alberi grossi forte
8 34-40 burrasca Onde alte Le creste si rompono con spruzzi vorticosi 7,5 i rami si spezzano  
9 41-47 burrasca forte Onde alte creste iniziano a frangere. schiuma densa. <visibilità scarsa. 10 danni ai tetti  
10 48-55 tempesta Onde molto alte creste molto lunghe. acqua pare tutta biancastra 12,5 alberi sradicati e gravi danni alle case temp  
11 56-63 tempesta violenta Onde enormi nascondono navi piccole o medie banchi di schiuma 16 devastazioni  
12 64-72 uragano 1 schiuma imbianca completamente. La visibilità è molto ridotta.   danni non prevedibili  
13 73-85 uragano 2     danni non prevedibili  
14 86-89 uragano magg 3     danni non prevedibili  
15 90-99 uragano magg3     danni non prevedibili  
16 100-119 uragano magg4     danni non prevedibili  
17 >120 uragano magg5     danni non prevedibili  

SCALA DOUGLAS

STATO DEL MARE 

ALTEZZA DELLE ONDE

0

calmo

0

1

quasi calmo

< 0.1

2

poco mosso

0.1 – 0.5

3

mosso

0.5 – 1.3

4

molto mosso

1.3 – 2.5

5

agitato

2.5 – 4

6

molto agitato

4 – 6

7

grosso

6 – 9

8

molto grosso

9 – 14

9

tempestoso

> 14

VEDI ANCHE :

I PRINCIPALI VENTI DEL LAGO DI GARDA

VENTI PERICOLOSI DEL LAGO DI GARDA