isole del lago di Garda

Nella Guida generale del Lago di Garda illustrata di Giovan Battista Simeoni

si descrivono le 5 isole del Garda  sottolineando che anche Sirmione è in parte isola e penisola  che :

...”Dal seno del lago veggonsi sorgere cinque Isole
alle quali il Da Persico aggiunge Sermione quale sesta
isola , perchè così la chiamò eziandio Catullo..”

riferendosi all’ode del Carme 31 – Nugae di Catullo


Paene insularum Sirmio insularumque
Ocelle ….

infatti la penisola è resa isola dalla presenza del ponte levatoio 

Sulle sponde occidentali (Bresciane) ricordiamo

l’Isola del Garda al largo di San Felice del Benaco

l’ Isola di San Biagio o dei “conigli” poco lontano, nelle acque della Baia dello Smeraldo.

Sulla sponda Veronese (est) emergono tre isolotti poco distanti tra loro:

l’ Isola dell’Olivo,

l’Isola del Sogno

e l’Isolotto di Trimelone.

alcune di queste sono mete per chi fa immersioni ed altre mete per una giornata lacustre in uno splendido ambiente

ATTENZIONE PRESTARE ATTENZIONE AI PERICOLI DELLA NAVIGAZIONE

Isola  del Garda

isola del Garda
isola del Garda lato sud riparo dal peler

Nel tempo ha cambiato nome a seconda dei proprietari: prima Isola dei Frati, Isola Lechi , Isola Scotti, Isola De Ferrari e infine  Isola Borghese. In quanto oggi appartiene alla famiglia Borghese Cavazza

Dista circa 200 metri dal Capo San Fermo, promontorio che divide il golfo di Salò dalla baia dello Smeraldo, misura all’incirca un chilometro di lunghezza ed è larga in media 600 metri.

ISOLA DEL GARDA DA SAN FERMO
ISOLA DEL GARDA DA PUNTA SAN FERMO

E’ una isola ricca  di storia e con un magnifico parco con vegetazione intatta  che presenta un giardino alla  inglese ed alla italiana .

Vengono organizzate visite guidate dal mese di aprile al mese di ottobre con partenze dai porti di Barbarano, Gardone riviera ,Portese, Maderno, SalòManerba del GardaSan Felice del BenacoLaziseBardolinoGarda, Torri del BenacoGargnano, Sirmione .

I vari proprietari hanno fatto dell’Isola di Garda un rinomato punto d’incontro di intellettuali , musicisti tra cui (G. Rossini e G. Donizetti, e la cantante Giuditta Pasta)

Isola di San Biagio o Isola dei Conigli

Prossima a Punta Belvedere, (Manerba del Garda)e a Porto Torchio emerge la piccola Isola di San Biagio, conosciuta come “Isola dei conigli”, nei periodi in cui l’acqua del lago è tenuta bassa l’isola può essere raggiunta anche con un guado a piedi partendo dal Camping San Biagio .

L’ingresso all’isola è a pagamento.
Sull’Isola ci sono prati anche ombreggiati e piccole calette

Poco più a Nord si trova lo Scoglio dall’Altare, cosiddetto perché una volta per la festività di S.Pietro, veniva installato un altare e celebrata la messa alla quale assistevano dalle barche i pescatori provenienti da tutto il lago.

È una meta dei subacquei per la presenza di una parete di 150 m con grotte che ospitano grossi pesci persici e con presenza di banchi di spugne gialle.

Isola dell’Olivo

E’ un isola selvaggia poco più che uno scoglio con poca vegetazione è posta sulla costa orientale di fronte a Malcesine ci sono degli approdi possibili per la presenza di rocce inclinate e lisce che consentono una sosta

È una meta di sommozzatori che si immergono per esplorare una grotta sommersa che parte da 13m sino a 30 mt di profondità.

Per la sua posizione, viene spesso utilizzata come miraglio di riferimento per regate veliche .

isole del Garda pericoli
zone di navigazione pericolosa sul lago di Garda isole del Garda

Isola del Sogno

L’Isola del Sogno è posta sulla costa orientale tra il Comune di Malcesine e la località Assenza di Brenzone ed chiude a Nord la Baia di Val di Sogno, distante circa 20 metri dalla Penisola del Sogno di Malcesine.
Quando l’acqua del lago è bassa è possibile raggiungerla a piedi .
Meta di subacquei presenta tra i -32, -37 metri, un relitto, facilmente individuabile dalla superficie.
Si tratta di un cabinato di nome delsey in ferro affondato nel 1987 lungo circa di 16mt noto come relitto Roma 3912 per la scritta ancora presente. Spesso si incontra una storica Bottatrice che abita il relitto.

Vi è una catena che ancora il relitto a riva ed una boetta blu a circa 50 m dalla riva.

Isola di Trimelone

L’Isola di Trimelone si trova sulla costa orientale di fronte ad Assenza di Brenzone

Giovan Battista Simeoni così descrive l’isola di Trimelone:

..”Frammezzo ai due paeselli di Brenzon e Castelletto ,( tra i comuni di Malcesine e Brenzone)
ed a piccola distanza dai medesimi, vedesi l ‘ isola di
Trimellone, la quale è un tratto di terreno formato
d’arena e di ghiaia, su cui si scorge qualche avanzo
d’antica torre . Credesi che il nome di Trimellone
appartenesse alla famiglia che ne fù proprietaria ;
altri dicono che questo nome le sia derivato dal fiume
Tremellone che sbocca nel lago sull’opposta sponda
nel territorio di Tignale.

Dante lo descrive come :

Loco è nel mezzo là dove ’l trentino 
pastore e quel di Brescia e ’l veronese 
segnar poria,

(Inf . XX ,Isole e scogli 67 69)

indicandola come confine tra la giurisdizione dei Vescovi di Vescovi di Trento , Brescia e Verona .

Per questo motivo poteva essere il posto in cui si riunivano le autorità dei tre gerarchi in analogia a Tignale .

Su questa isoletta suggestiva e ricca di storia, sorgeva un fortino (come riporta il Grattarolo nel suo testo Historia della riviera di salò) con un Capitano del Lago da Verona (Iacopo Spolverini, capitano (1573 – 1581) del lago di Garda (cfr. G. Borsatti 1929, p. 300) ) lasciato a guardia con molte barchette armate per contrastare i contrabbandi.

E’ stata fortificata sin dal X secolo, sia durante la prima che durante la seconda guerra mondiale ospitava una polveriera con moltissimi pezzi di artiglieria.

Oggi la fortificazione è stata chiusa e lo scalo smantellato. Oggi è una riserva naturale.

A circa 200m a nord dall’isola esiste una secca di circa -8m con successiva parete che giunge a -45 m con dei massi che formano delle specie di Canyon

ISOLA DEL GARDA NAVIGAZIONE PERICOLOSA

attenzione alla navigazione intorno all’ isola del Garda tra san Felice e Manerba ed in prossimità dell’ isola dei conigli vi sono secche pericolose