martin pescatore

martin pescatore

Il martin pescatore (Alcedo atthis) è un uccello  dalle seguenti caratteristiche :

lunghezza di circa16/17 cm, 

peso circa 30 grammi,

becco lungo, grosso alla base,

ali e coda brevi e piedi piccoli,

martin pescatore nella colorazione  blu e verde
martin pescatore appostato

raramente cammina  limitandosi a saltellare di pietra in pietra.

Ha una livrea di un colore intenso blu-verde metallico verso la testa, e di un colore  giallo   sulle parti inferiori e laterali delle guance lateralmente al collo  ha due macchie bianche .

sorvola l’acqua con un volo molto rapido e rettilineo a bassa quota.

Scava  il nido, in  un cunicolo  negli argini e nidifica nello stesso posto per molti anni e lo abbandona se si accorge che ha subito modificazioni. 

E’  poco socievole e vive solitario. E’ molto territoriale non tollera concorrenti nel suo territorio di caccia ( circa 2- 3 km)

MARTIN PESCATORE

martin pescatore fortemente territoriale
MARTIN PESCATORE IN POSTA

Martin pescatore si nutre principalmente di pesciolini e molti insetti . Pesca solamente con il becco tuffandosi fulmineo da un ramo o da un masso. foto rc  2017 ripresa dopo toscolano

il suo fortuito incontro dona sempre un guizzo di felicità

Mary Oliver  osservatrice naturale in House of Light, 1990 regala al martin pescatore  questi versi: “how could there be a day in your whole life/ that doesn’t have its splash of happiness?”.(come potrà mai esserci anche
un solo giorno senza il suo sprizzo di gioia?)

poesia di Mary Oliver Traduzione di Marco Bisanti

Il martin pescatore spunta dall’onda nera come un fiore blu,

nel becco ha una foglia d’argento. Credo che questo sia
il migliore dei mondi – finché morire un po’
non ti spiace, come potrà mai esserci anche
un solo giorno senza il suo sprizzo di gioia?
Su un migliaio di alberi ci sono più pesci che foglie,
eppure il martin pescatore non è nato per pensare
a questo, come a qualsiasi altra cosa.
Quando l’onda s’increspa sulla sua testa blu, l’acqua
rimane acqua – la fame è l’unica storia
di cui ha mai sentito parlare e a cui crederebbe.
Non dico ha ragione. Non dico nemmeno
che ha torto. Ingoia religiosamente la foglia d’argento
col fiume rosso spezzato e, anche fossi morta per questo,
non sarei uscita allo scoperto dal mio corpo pensoso
con uno strillo facile e acuto. Si avvita all’indietro
sul mare lucente per rifare la stessa cosa, per farla
(come voglio farla io, qualsiasi cosa) perfettamente.

Il fiume e il martin pescatore ci ricordano che ogni giorno nasconde uno schizzo di felicità. (Tonino Pintacuda)

martin pescatore uno spettacolo di colori

poesia di simonicini andrea 

Una lucina blu sull’acqua,

una sfumatura arancione nel blu,

due ali immerse in due colori.

Dal suo ramo o dalle corda di fredde barche

si disfa dei suoi bei  colori

e scompare come una saetta che piomba nell’acqua limpida.

Volando a pelo d’azzurro, volando nel verde che riflette il blu

riinaugura il rito della vita e della felicità,

scomparendo come un lampo in acqua calma.

Batuffolo bicolore su ramo,

piccolo folletto incantatore dei torrenti.

piccolo folletto incantatore dei torrenti.