STORIONE Acipenser naccarii
la specie italiana  è la varietà storione cobice , (Acipenser naccarii)

l’unica specie di storione autoctona a sopravvivere nelle nostre acque; l’aspetto è quasi indistinguibile dall’Acipenser sturio, le due specie sono regolarmente confuse dai pescatori. Il corpo di A. naccarii è slancíato, con sezione subcilindrica. Rispetto allo storione comune, ha testa più larga e tozza con placche ossee simmetriche sui lati e sulla fronte. Lo storione Cobice  ha la bocca posta ventralmente. La cavità orale termina poco dopo l’estremità anteriore dell’opercolo, mentre nello storione comune termina a metà. Lo storione cobice ha pinne verdastre invece lo storione comune acipenser sturio,  ha pinne rosee.  Le abitudini non sono molto conosciute  è un pesce è un pesce anadromo vive in mare negli estuari dei fiumi e prima della riproduzione risale i fiumi per deporre le uova in acqua dolce  può fare migrazioni di più di mille chilometri, si pensa che solo gli esemplari in frega risalgano i fiumi dal mare, nei mesi di giugno e luglio per la riproduzione.

 

Si nutre di invertebrati marini bentonici, di piccoli pesci e di detriti organici . gli esemplari più grandi si nutrono anche di pesci. Alcuni gruppi di individui potrebbero diventare

stanziali in acqua dolce, senza fare ritorno in mare.

 

storione cobice
nel lago di Garda nel 2016 è stato pescato uno storione

 

E’ uno storione raro la Direttiva 92/43 CEE lo colloca tra le specie più bisognose di interventi e prevede azioni di sostegno alla sua salvaguardia. In un allevamento lombardo è stata ottenuta la riproduzione artificiale di A. naccarii.

La pesca sportiva è solo occasionale, deve essere reimmesso in acqua poiché la sua cattura è proibita.

Il Parco del Ticino ha avviato il programma LIFE natura “Conservazione di Acipenser naccarii nel Fiume Ticino e nel medio corso del Po” (2003-2006).

Sono pesci molto antichi, l’ aspetto molto simile ai primi pesci ossei.

 Predilige i fondali sabbiosi

Fattori della sua riduzione L’ inquinamento  l’eccessivo prelievo per pesca, per la qualità delle  carni dello storione e per l’utilizzo del caviale ottenuto dalle  sue uova .

La lista rossa dello IUCN [http://www.iucnredlist.org/] lo definisce critically endangered, il passo immediatamente precedente al rischio d’estinzione.

allevare lo storione, anche se la specie scelta non è l’acipenser sturio, bensì lo storione bianco, proveniente dal Nord America. In provincia di Brescia  a Calvisano e a Cossolnovo (Pavia)  viene prodotto attraverso allevamento circa il 20% della richiesta di  Caviale .

Vi sono diversi tipi di uova  di caviale  che si differenziano per  le dimensioni  e per la tipologia di storione che le produce  Il Calvisius Beluga prodotto dallo storione Huso huso, è la qualità maggiore  con uova superiori ai 3 millimetri e servono 20 anni di attesa per la loro maturazione .

 

 

 NEL LAGO DI GARDA  nell’anno 2016

Bernardo Martinelli  pescatore professionista di Limone, ha pescato  nel lago di Garda uno storione delle dimensioni di un metro dal peso di 10 chili.