Tartufo Marzuolo o Bianchetto Tuber Borchii Vittadini

Tartufo Marzuolo o Bianchetto Tuber Borchii Vittadini

E’ diffuso un po’ in tutta Italia, predilige i terreni sabbiosi, limosi e calcareo argillosi. Giunge a maturazione tra Gennaio ed Aprile:

  • La sua una forma è globosa piuttosto regolare.

  • Le sue dimensioni piccole sino max alle dimensioni di un uovo.

  • Il peridio è liscio, color ocra tendente al rossiccio.

  • La gleba man mano che matura tende a scurirsi ha grosse venature biancastre.

  • Con il procedere della maturazione il profumo diventa più forte con sapore di aglio

  • Il bianchetto ha venature più grossolane del tartufo bianco e quando matura si scurisce sia all’interno che all’esterno.

    tuber borchii vittadini
    tuber borchi vittadini

Solitamente il tartufo bianchetto viene utilizzato in modo analogo al tartufo bianco pregiato; per l’intensità del suo sapore è bene non esagerare nei piatti.

Ideale per insaporire le bruschette anche in forma di salsa o a scaglie sull’uovo .

Viene utilizzato crudo in scaglie sottile per condire minestre, zuppe, purè e vellutate

Il tartufo bianco ha un profumo è intenso con aroma che assomiglia al formaggio grana, nel bianchetto maturo il profumo ricorda il sapore dell’aglio.

Il bianchetto matura tra gennaio e aprile.

Le piante simbionti associate al tartufo bianchetto comprendono:

querce, roverella, rovere, cerro e leccio, carpini e carpini bianchi, faggio, nocciolo,

tiglio, pioppi, salici, pino,larice, il cedro e l’abete.