Lingua di cervo asplenium scolopendrium

Asplenium scolopendrium
È una pianta perenne con radice a rizoma nella parte inferiore delle foglia presenta gli sporangi a spina di pesce, appaiati si trova nei monti sino a 1000 m s.l.m., nei boschi, sui muri, e rocce ombrose e umide

È anche una pianta ornamentale che
necessita di terreno umifero, fresco, anche calcareo, di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. Con un buon grado di umidità ha una buona tolleranza a diversi ph del terreno.
È sempreverde di facile cura e resistente al freddo sino anche a temperature di -14° le foglie sono di un colore verde brillante
Asplenium scolopendrium cresce su muretti, scarpate rocciose e sottobosco, sempre al riparo dal vento.
La pianta  ha una altezza media di 40/60 cm.
La distanza media di piantagione tra le piante è attorno ai 50 cm.
Ha due varietà principali
‘Cristatum’ :con foglie più o meno laciniate, allargate e con ondulazione crestata. Sono in genere più corte e tendono a formare un cuscino.
‘Undulatum’ con foglie con accentuazione della ondulazione foliare

si moltiplica per
Semina di spore, talee di foglie, divisione di cespi

fa parte delle felci ed una una riproduzione omosporica al di sotto della foglia esistono gli sporofiti che daranno luogo a due gameti aploidi maschi e femmine dai quali si genera
uno zigote diploide autonomo

Viene detta Scolopendria comune anche Lingua di cane, Lingua di cervo, Lingua dei pozzi