melangolo  o arancia  amara

 melangolo

Lungo le sponde del Lago di Garda cresce  l’arancia amara  conosciuta con il nome di melangolo ( citrus aurantium)

E’ una pianta medicinale e trova utilizzo in medicina, profumeria.

L’arancio amaro viene coltivato e costituisce per la sua resistenza il   portainnesto per gli agrumi.
La buccia viene impiegata per la preparazione di curaçao, ed amari e per la preparazione di vari digestivi e tonici.

in aromaterapia viene utilizzato come rilassante o di rinfrescante a seconda della miscelazione con altri oli.
è ritenuto antidepressivo e indicato per l’insonnia e l’esaurimento nervoso.
Possiede proprietà antisettiche, viene consigliato nella cura dell’acne e della forfora.
L’essenza di zagara o neroli è un ottenuta dai fiori e viene usata in profumeria.
È un antico ibrido, probabilmente fra il pomelo e il mandarino, ma da secoli cresce come specie autonoma e si propaga per innesto e talea.
cresce bene intorno al lago di garda ed orna con i suoi frutti il lungolago di molti paesi.

E’ Stato utilizzato come porta innesti per il Limone  per  evitare la gommosi  malattia che portò alla decimazione dei limoni .

Il frutto intero può essere utilizzato per preparare le famose marmellate e la frutta candita,Queste arance, si trovano sul mercato solo da inizio gennaio fino alla fine di febbraio e, mentre i frutti sono completamente immangiabili da crudi perché troppo amari ed aspri, ridotti in marmellata sono davvero ottimi.
vedi  ricetta della MARMELLATA DI ARANCE AMARE