origine del nome Benaco

Una delle ipotesi sulla origine del nome indica derivare il nome Benaco da “Penes Nacum” cioè “dalla terra di Nago o Naco posta alle radici del monte Peneo.

Un’altra ipotesi è la derivazione da “bone acque”, dato che un tempo l’acqua del lago era deliziosa da bere.

Vi è anche chi sostiene che esistesse l’antica città di Benacus, all’altezza di Toscolano e che questa si inabissò a causa di un terremoto nell’anno 243 dell’era volgare.

Lo storico   Gian Battista Da Persico, farebbe derivare il nome BENACO, da antiche lapidi trovate nella villa Brenzoni a San Vigilio.

Infine l’origine potrebbe derivare dall’antica denominazione “bel laco”.

DA BENACO A GARDA

Secondo un manoscritto del Canonico Gian Domenico Marai di Torri del 1790, intitolato “ILLUSTRAZIONE DEL GARDA”, Il nome “GARDA” deriva dalla città eretta da Carlo Magno (la città di Garda ) e così, in seguito, il lago venne chiamato non più BENACO, ma lago di GARDA.

Grande considerazione ebbe anche nel passato il lago di Garda che colpì per le sue dimensioni  e per la forza delle sue tempeste  Benacus lacus Italiae in Venetia, de quo fluvius nascitur Mincius; qui lacus magnitudine sui tempestates imitatur marinas. E come cita Virgilio fluctibus et fremitu adsurgens,Tenace, marino

“il lago benaco d’ Italia  in terra Veneta dal   quale nasce il fiume  Mincio ; e la grandezza delle sue tempeste  imita le tempeste marine  .. e come cita Virgilio i cui flutti crescono come un fremito di mare

vedi cosa riporta nella storia della riviera benacense F Bettoni sulla origine del nome


Egli suppone che questo marmo rammenti il voto di
un servo, chiamato Successo, al Dio Benaco, forse, per
averlo scampato da qualche procella, quali soventi volte
si scatenano terribili su questo lago, del quale Virgilio
attonito cantava
» Fluctibus et fremita assurgens Benace marino ».
Questa sola epigrafe però fino ad ora porge argomento
a poter credere alla esistenza di una divinità chiamata
Benaco, …
Benacense adunque, da Benaco, fu il primo appellativo
della nostra Riviera, che si cambiò o meglio si alternò
con quello di Riviera del lago di Garda, quando il castello
e la città di tal nome divennero nel medio evo
assai importanti

nomi latini come riportati da F Bettoni nella storia della riviera di Salò 1880

Andes – Bande
Arilica – Peschiera
Asianum – Asiano
Arium – Ario
Bardolinum – Bardolino
Benacum – Benaco
Benacenses – Litorali del lago
Beneventum – Castelnuovo
Biunde – Bionde di Perdile
Brencione – Brenzone
Brentinum – Brentino
Brentonicum – Brentonico
Cabrines – Caprino
Calderia -Campinone ‘aut Campione
Campihanum j -Campus sordis – Some
Canale – Canal
Casale alto – Casoldo
Castellione – aut > Castione di Garda Castilione
Castra romana -Castrum romanum
Clusae – Chiuse
Clusium -Chiese
elusa Gardensis – Gardesana
Colatum – Colà
Decentianum – Desenzano
Domus lacus – La cà del lago
Edriani et Edrum – Idro
Ad Flexum – Rivoltella
Garda – Garda
Guidizolum – guidizzolo Bedizzole
Insule brixiana – Isola di Garda
Judicaria gardensis – La chiusa
Lezisium aut Lacese – Lazise
Lemonum – Limone
Lucana silva – Lugana
Lucanianum – Lugagnan
Lidi» lacus undae – Onde lidie
CAPOMalcesene – Malcesine
Manes scilices
Maternum – Maderno
Mincìus – Mincio
Minervse arx – Manerba
Mons albanus – Monzambano
Murium – Mori
Ad Palatium – Vicino ad Ala
Pastringe – Pastrengo
Pceniunum – Pennina
Pxninus mons – M. Baldo
Petrorianum – Luogo p. Sermione
Pischeria – Peschiera
Pocelengum – Pozzolengo
Pons – Ponti
Puniacum – Povegnago
Riva aut Ripa – Riva
Robcretum – Rovereto
Sarclia – Sorca
Scopulum – Scovolo
Sirmio – Sermione
Turres aut Torris – Torri
Tusculanum – Toscolano
Voberna – Vobarno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *