pigo rutilus  pigus

Pigo (Rutilus pigus)

appartiene alla famiglia dei ciprinidi è un pesce molto diffidente e sospettoso,

predilige le zone profonde a corrente lenta, ricche di vegetazione sommersa, con sabbia e ghiaia. E’ un pesce gregario vive in branchi numerosi.

Sverna in acque profonde tra gli anfratti del fondale sino  ai 100 metri .

 Nei laghi staziona a profondità di 10-15 metri spesso sotto rive scoscese, con roccia ed estesa vegetazione di alghe.

Specie onnivora, in estate si ciba soprattutto di vegetali, tanto che alcuni pescatori utilizzano come esca una particolare erba acquatica.

Ama bollare in superficie anche rumorosamente.

Si riproduce da aprile a giugno,  raggiunge una lunghezza massima di 45 cm

IL rutilus  pigus viene citata come specie minacciata nell’allegato III della convenzione di Berna (fauna protetta) ed è segnalata tra le specie a rischio nella Direttiva Europea “Habitat” (92/43 CEE) ciò sia a causa della sua tendenza ad ibridarsi con specie come il gardon (R. rutilus),  che per la presenza di uccelli come il cormorano e pesci come il siluro. Altra causa del decremento numerico è data dagli sbarramenti che impediscono di raggiungere i fondali adatti alla riproduzione;

Sul lago di Lario le sue carni, sono sottoposte a salatura, disseccamento e pressatura e fanno gli “squartoni” una apprezzata specialità locale. Viene realizzata in analogia alla preparazione degli agoni lo squartone viene eviscerato e desquamato; dopodiché viene lavato, messo in salamoia e poi appeso per farlo essiccare leggermente.  Talvolta viene pressato sotto dei torchi di legno, poi conservato all’interno di contenitori di latta sotto uno strato di olio e con delle foglie di alloro per un periodo  di 2-3 mesi. Viene consumato affettato sottilmente e si accompagna alla polenta O come sugo per primi piatti, oppure alla brace su del pane abbrustolito o su una fetta di polenta fritta. In analogia alle  sarde conservate e consumate sul lago d’Iseo e Garda.

pigo rutilus pigus
pesce gregario il pigo è consumato nel lago di Lario

CARATTERISTICHE DISTINTIVE DEL PIGO

caratteristiche distintive del pigo
caratteristiche distintive del pigo
Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per altre finalità come specificato nella cookie policy.
Accedendo al pannello delle preferenze puoi , in qualsiasi momento, liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso all'utilizzo di cookie o tecnologie simili non funzionali.
Tra queste potremmo ad esempio utilizzare dati di geolocalizzazione e fare una scansione attiva delle caratteristiche del dispositivo ai fini dell’identificazione, e trattare dati personali come i tuoi dati di utilizzo, per finalità pubblicitarie: annunci e contenuti personalizzati, valutazione degli annunci e del contenuto, osservazioni del pubblico e sviluppo di prodotti.
Puoi acconsentire all’utilizzo dei cookie non funzionali utilizzando il pulsante “Accetta”.
Oppure puoi selezionare quali cookie o tecnologie simili abilitare o disabilitare.
In ogni momento puoi modificare il consenso espresso .
Chiudendo questa informativa, continui senza accettare.
Le tue preferenze espresse si applicheranno solo a questo sito.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte Privacy.