agone  sarda

Agone (Clupeidi) Alosa fallax lacustris,

agone sarda alosa
agone sardella sardina del lago di garda

L’Agone detto anche Sarda o sardina viene denominato sul lago di Garda con nomi diversi a seconda della età: la più giovane Scarabina, la mezzana Sardena, la più vecchia Agone e Cepa (Cheppia) quella di immigrazione. Si nutre di plancton ha l’intero ciclo vitale nelle acque dolci senza bisogno di tornare in acque salate Vive in branchi ed è simile ad una grossa aringa. E’ una specie gregaria stanziale . Nel mese di giugno luglio si avvicina al tramonto alla riva per deporre le uova . Le sue uova non sono adesive ma fluttuano adagiandosi sulla sabbia ed in pochi giorni si schiudono. Questi pesci si sono stanziati nei laghi nel periodo post glaciale creando delle sottospecie

Alosa fallax Lac. (Morpha lacustris)

Si nutre di plancton, insetti (larve ed adulti) più raramente, di piccoli pesci solo in età adulta.

Si riproduce nel mese di Maggio-giugno deponendo le uova vicino alla riva in acque basse con fondali sabbiosi in prossimità delle foce dei fiumi immissari. è gregaria si muove in branchi numerosi è ampiamente presente nel lago di Garda. Gruppi numerosi che passano velocissimi nel sotto riva

Mediamente misura 25 centimetri, con un peso di circa 50-60 grammi.

Nel lago vivono variando la profondità a seconda della stagione e delle temperature.

staziona al largo e nelle zone più profonde, formando grandi branchi di individui coetanei

Ha un modesto valore commerciale.  Viene commercializzato fresco refrigerato, oppure conservato sott’olio dopo essiccazione con sale, ed essiccati all’aperto .

vedi conservazione delle sarde

Vengono consumati arrostiti sulla brace, o come condimento di primi piatti. costituivano una importantissima fonte di proteine animali nella dieta invernale, ed anche l’olio derivato dalla loro pressatura veniva utilizzato per l’illuminazione. Nei grandi laghi professionalmente viene pescata con “reti volanti”, libere di spostarsi durante le ore notturne nelle acque del lago. Nel Lago di Garda vi è un decremento costante, principalmente causato dall’eccessiva pressione di pesca

L’agone è oggetto di una pesca sportiva particolare

VEDI LA PAGINA SULLA PESCA AGLI AGONI

pesca delle sarde al tramonto
pesca delle sarde al tramonto

Oggi vi sono alcuni segnali di allarme per il possibile contenuto di Pfas sostanze perfluoro alchiliche contenute nei pesci delle acque interne ma ad oggi non esiste una indicazione precisa

VEDI RICETTE CON LE SARDE

SPAGHETTI CON UOVA DI SARDA

agoni sarde fritti

SARDE ALLA GRIGLIA

CONSERVAZIONE DELLE SARDE

SARDE IN SAOR

CONSERVAZIONE DELLE SARDE

esche per la pesca delle sarde