RISOTTO CON LA TINCA
tinca pesce lacustre
i tinca da pixabay foto waldiwkl

Risotto con la tinca

tinca pesce povero

Ingredienti:
– 2 tinche da 800 gr
– 100 gr burro
– 1 dl vino bardolino
– carota, cipolla, sedano, 5 foglie salvia, prezzemolo, noce moscata,pepe nero qualche foglia di basilico sale
– farina bianca
– dragoncello
– 350 gr riso vialone nano
– 50 gr olio Evo del Garda
– pepe nero intero

togliere per quanto possibile le scaglie del pesce mettere il pesce in  un litro di acqua  salata ed aromatizzata con le erbe e qualche grano di pepe quando l’acqua arriva a bollore  togliete il pesce dalla pentola

togliere  pelle testa e coda mettendo da parte la polpa a pezzetti lasciare  quindi le sole  teste  e le code a continuare a  bollire per circa 40 minuti, quindi filtrare il brodo e lasciatelo in caldo .

Nel burro ammorbidito mettete un trito di aglio e cipolla aggiungete il prezzemolo tritato e lasciate rosolare il pesce per circa 30′ Quando ben rosolati togliere i pezzi di tinca e metterli da parte.

Nel frattempo infarinate  qualche  pezzo di tinca e friggeteli  in una padella con olio e burro con la salvia e la cipolla appassita . aggiungere un po’ di acqua di cottura e quando comincia a bollire aggiungete il riso mescolate e lasciandolo insaporire aggiungete un mestolo di acqua di cottura alla volta sino al suo assorbimento poi unirne altra  servire mantecando con un po’ di burro ed appoggiando sul piatto i pezzi di tinca fritta.

tinca e gardon pesci del lago
ciprinide  il Gardon rc 2018