LUCCIO  EXOS  LUCIUS
predatore può raggiungere i 180 cm
luccio al vertice della catena alimentare
luccio appostato per la caccia

Una grida del 1575  cosi recitava

“ il luzzo per esser tanto nocivo all’altro pesce si permette che si peschi da ogni tempo”

Ha sempre  goduto di fama  pessima  visto come flagello  dei fiumi

 Oggi invece viene rivalutata la sua funzione di regolatore  della comunità ittica

Ma le sue doti di  cacciatore sono ampiamente  riconosciute

Il Luccio si ritrova  nell’ Europa  ad eccezione  della islanda nelle Americhe ed in Canada e in Asia è un  pesce i cui antenati si ritrovano nei fossili  del Pliocene la sua forma  allungata acuminata a “freccia” perdura da oltre 60 milioni di anni come  dimostrato dal reperimento di fossili di luccio  rimasto pressochè invariato nella sua forma. La dimensione della bocca e della dentizione lo rendono riconoscibilissimo .

Può raggiungere i 150 cm e può vivere 20 e più anni  nei laghi  quando vive in acque di sorgiva, rogge , canali  la sua crescita è minore per la riduzione della disponibilità alimentare 

Predilige le acque  lente  con abbonadante  vegetazione sommersa  nella quale si nasconde e si apposta

Fa una caccia  delle prede ( pesci,piccoli uccelli, roditori ) con uno  scatto molto rapido senza  inseguire in genere la preda La sua  natura di predatore  fà si che  tra i lucci  vi siano anche  fenomeni di cannibalismo   soprattutto in caso di scarsità alimentare o per la difesa territoriale. Si pone  al vertice della catena  alimentare  dell’ acqua dolce.

È stato  calcolato che un luccio nelle fasi di accrescimento abbisogni di circa 2 grammi di cibo per ogni grammo di peso  è da sottolineare che  si  nutre  soprattutto di ciprinidi  che sono altamente  prolifici pertanto non si ritiene che costituisca un rischio di depauperamento ittiologico.

E’ dotato di una  elevata mobilità oculare  il che  gli consente di seguire la preda senza fare movimenti

La sua tecnica di attacco prevede che  con piccoli movimenti di pinne si direzioni  verso la preda  si incurva  quind ad s  comprimendosi come una molla  e quindi  scatta verso la preda  e solo in prossimità di questa  apre la bocca  risucchiando in tal modo la preda  tra i denti.

Svolge una funzione importante in quanto contiene gli infestanti ciprinidi ed elimina i pesci ammalati  con parassitosi  ( ergulosi, ergasilosi etc)

E’ un pesce apprezzato in cucina   anche se ricordiamo che le sue uova sono tossiche

luccio dalla forma caratteristica
luccio exos lucius

vedi alcune ricette con il luccio

hamburger di pesce di lago